Donne allo specchio

La maggior parte delle giovani donne è attualmente insoddisfatta del proprio aspetto fisico, sentendosi incapace di corrispondere ai modelli di bellezza attualmente dominanti che impongono un fisico magro e tonico, senza alcun genere di imperfezione. Recenti ricerche hanno dimostrato che paradossalmente sono le ragazze normopeso o sottopeso quelle più preoccupate del proprio aspetto; al tal punto da intraprendere una dieta a scopo dimagrante.

Il corpo non è mai stato così tanto al centro dell’attenzione come negli ultimi anni e con il passare del tempo è diventato sempre più, in particolar modo per le ragazze, un banco di prova del proprio valore personale. Oggigiorno la bellezza viene considerata la chiave per raggiungere il successo e apparentemente sembra essere alla portata di tutti: immagini e messaggi pubblicitari hanno contribuito infatti a diffondere l’illusione che sia sufficiente voler essere perfette per riuscire effettivamente a diventarlo; come se la bellezza fosse la sola condizione a garantire tutto ciò di cui le persone hanno bisogno per essere felici, sicure di sé e apprezzate dagli altri. Siamo letteralmente bombardati da immagini di modelle incredibilmente alte, con le gambe affusolate, le ossa del bacino sporgenti e la pancia piatta. Il binomio tra bellezza e felicità risulta vincente al fine di una maggiore commercializzazione dei prodotti pubblicizzati che finisce non solo per influenzare i nostri consumi, ma anche i nostri gusti estetici.

Da dove nasce l’idea che il proprio corpo possa essere “sbagliato”? Per rispondere a questa domanda è necessario considerare che a nessuna persona è concessa un’immagine fedele del proprio aspetto in tutta la sua interezza, ma solo di visioni parziali (ne è una prova, ad esempio, il fatto che mentre parliamo con qualcuno non riusciamo ad osservarci contemporaneamente il volto o che se ci mettiamo di fronte ad uno specchio non possiamo guardarci dietro le spalle). Questo sta a significare che l’immagine riflessa allo specchio non può corrispondere a quella che la persona ha nella propria mente e viceversa. Non potendo essere oggettiva, nel senso di aderente alla realtà, l’immagine che abbiamo di noi stessi viene fortemente influenzata da aspetti emotivi, cognitivi, affettivi e culturali, di cui spesso noi stessi siamo inconsapevoli.

Ad esempio, recenti ricerche hanno dimostrato che l’esposizione alle immagini idealizzate proposte dai mass media può esercitare i seguenti effetti:

  • indurre le persone a modificare il proprio comportamento alimentare
  • generare frustrazione e senso di incapacità
  • diffondere l’illusione che la taglia corporea sia flessibile e facilmente modificabile

Il ricorso alla chirurgia estetica, una pratica ormai diffusissima, così come il fatto di sottoporsi a una delle tante diete che promettono un rapido dimagrimento, sono la dimostrazione di quanto questi messaggi siano potenti, pervasi e in grado di influenzare l’immagine che abbiamo di noi stessi.

Attribuendo alla bellezza la capacità di soddisfare ogni desiderio, il rischio è quello di destinare gran parte delle proprie energie al conseguimento di un obiettivo irraggiungibile, in quanto appositamente creato per non essere mai raggiunto, se non a costi molto elevati per il benessere della persona. La ricerca di ciò che ci manca per essere perfetti, ci fa perdere di vista che:

Una bella donna non è colei di cui si lodano le gambe o le braccia, ma colei il cui aspetto complessivo è di tale bellezza da togliere la possibilità di ammirare le singole parti” (Seneca)

 

 

Letture consigliate:

Faccio E.(2006), Le identità corporee, Giunti

Stagi L. (2008), Anticorpi. Dieta, fitness e altre prigioni, Franco Angeli

Marzano M. (2010), Sii bella e stai zitta. Perché l’Italia di oggi offende le donne, Mondadori

Zanardo L. (2012), Il corpo delle donne, Feltrinelli

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...